L'assedio di Santa Giuliana

L'assedio di Santa Giuliana

(A cura di Sergio Magrini Alunno)

Il Castello di Santa Giuliana ha una sua leggenda che ricorda quella più nota di Carcassonne in
Francia. Durante un lungo assedio al Castello la popolazione sfinita stava per arrendersi. Decisero
allora di far mangiare molto grano all’unica vacca rimasta. Dopo averla uccisa gettarono la trippa
fuori dalle mura. Gli assedianti pensando che gli abitanti del castello disponessero ancora di tanto
grano da potersi permettere di darlo in pasto agli animali, rinunciarono all’assedio.

Un assedio è storicamente avvenuto: nel 1411 Il capitano Paolo Orsini alleato di Braccio Fortebraccio attaccò i castelli a nord di Perugia e cinse d’assedio quello di Santa Giuliana. La reazione degli abitanti fu così efficace e risoluta che gli assedianti abbandonarono l’impresa. Lo stesso Orsini rimase ferito
ad un occhio e ad una guancia.

L'assedio di Santa Giuliana

Particolare Santa Giuliana nel 1982. Foto da “B. Porrozzi, “Umbertide ed il suo territorio. Storia ed Immagini. Pro - loco, 1982.”

WhatsApp Image 2021-11-24 at 21.33.29.jpeg

Santa Giuliana interno del portale (Foto Fabio Mariotti 1990 circa).

WhatsApp Image 2021-11-24 at 21.33.29 (1).jpeg

Santa Giuliana nel 1982. Foto da “B. Porrozzi, “Umbertide ed il suo territorio. Storia ed Immagini. Pro - loco, 1982.”

WhatsApp Image 2021-11-24 at 21.33.29 (1).jpeg